le biciclette fantastiche


Ovvero biciclette per spettacolo costruite per i miei spettacoli o per colleghi. Alcuni di questi veicoli tornano regolarmente "da papà" per riparazioni o modifiche, di molti si sono smarrite le tracce.

Tutto nasce dall'amore per le bici antiche e per la saldatura! Qualcuno dall'occhio esperto e appassionato alle bici d'epoca saprà riconoscere in queste foto soluzioni e ispirazioni giunte da mezzi antichi. 


2009 2012 2017 - BICI MONGOLFIERA, tre date per tre diversi allestimenti e spettacoli. Nata come "semplice" bici sidecar, quindi bici a vapore con rimorchio (lunghezza totale 4 mt) per giungere ad essere una bici mongolfiera alta 4 mt e con palloni di vari colori. L'allestimento non è finito ad oggi ma le peculiarità sono: raggi 2,4, forcella Earles, retromarcia, freno a mano, pallone aerostatico da 2 mt di diametro, macchina del fumo, macchina delle bolle, a breve le nuove foto del tralicio impianto eliche. Amata in "Teatro Moro"



2013 - BICI BOLLE GIROVAGHE, la foto è da aggiornare: sella e altri dettagli estetici sono cambiati, così come la forcella doppia rinforzata, freno contropedale al posteriore e nuovo mozzo anteriore. A parte questo ci sono raggi rinforzati da 2,4, rapporto 32 24, pedali in legno, impianto audio occultato. Una bici che da molte soddisfazioni e che gira portando felicità sotto l'insegna di "Teatro Moro"


2016 - PENNY FARTHING 26, con rimorchio, ruota 26 + 12, in attesa di allestimento!


2006 - PENNY FARTHING 28, appunto ruota da 28 + 12, si utilizza, guida e frena come una normale penny. Totalmente e rapidamente smontabile. Si trova ancora amorevolmente in Teatro Moro.

2007 - BICI CON LE SCARPE, tre mesi di lavoro e molte più difficoltà dal previsto. La bici di Archimede Pitagorico. Perfettamente funzionante, gira ancora con Teatro Moro.


2014 - BICI SIDECAR PIEGHEVOLE. Proprietà di "El Becchin", la carrozzina si smonta o si piega su se stessa. Ruote 20+18, rapporti stradali per un uso normale quotidiano! L'allestimento è del Becchin.


2009 - BICI CHOPPER, ruote da 20, sella a molle, manubrio artigianale, forcella allungata di mezzo metro. Guidabile anche da un adulto, molto facile all'impennata! Dispersa


TALL BIKE, viene da San Paolo do Brasil, proprietà del grande "Otto Il Bassotto". Me ne prendo cura da qualche anno, interventi sui rapporti, sul telaio, aggiunte le "rotelle" laterali. Per l'utilizzo gravoso in spettacolo ha bisogno di molte cure.

2010 - MONOPATTINO GIGANTE, ruote da 26 + 16, è semplice e divertente così come sembra! Ex Teatro Flambé, ora non so.


2013 - RIMORCHIO CON GIRAFFE, della Compagnia "I 4 Elementi". Il rimorchio collegato a questo tandem è davvero speciale. Le sue ruote sono quelle delle due giraffe che traina. Una volta alzato sul suo cavalletto è possibile sganciare le due giraffe che vengono utilizzate in spettacolo, e il rimorchio resta carico di tutta l'attrezzatura. Molto lavoro certosino e la soddisfazione di realizzare un'idea visionaria!


2009 - SIDECAR 1, il precursore di tutti i sidecar che sarebbero seguiti. Piano estensibile, sedia per figure acrobatiche, ruote da 28 + 20 con raggi rinforzati da 2.4, forcella ammortizzata mosquito, con il suo rimorchio raggiungeva i 4,7 metri. Dopo anni di duro lavoro smantellata nel 2014 per rigenerarsi in nuovi progetti.


2005 - BICI DOPPIA, due manubri che comandano una sola ruota anteriore, ampissimo portabagagli posteriore su cui caricare 3 bambini, un baule o un teatrino. Ha fatto molta strada e cambiato molte ruote! Fu realizzata per la Compagnia Maletin dei Babau, ora proprietà di José Benavente Gomez


2010 - TRICICLO, perché obiettivamente ha tre ruote. La stranezza è che tutti quelli che ci montano dopo poco provano gran divertimento a sollevare una delle due ruote anteriori e girare su due ruote sole! Dispersa


2017 - MINI BICI DA LAVORO, ha già affrontato un Carnevale Ufficiale di Venezia e altri lavoretti, ma è in attesa del suo allestimento ufficiale e poetico da parte di "Acqualta Teatro", che ne è proprietaria.



2015 - BICI ARABA, per "Otto Il Bassotto". E' in allestimento e sarà sorprendente. Ci vorrebbe più di una foto per spiegare che questa bici si smonta in due, può essere parcheggiata intera verticalmente, ha un cavalletto largo mezzo metro, freno a contropedale, e fra poco diventerà fantastica!



2009 - BICI DOPPIA ALTA, una sella sul manubrio, una canonica e una in alto al posteriore. Scomponibile per stare nel bagagliaio di una macchina, blocco dello sterzo per poter girare in tondo. Realizzata per Ivan Giussani, non so esattamente dove si trovi.


BICI BOLLE MECCANICA. Realizzata in Spagna, i miei interventi sono stati strutturali sulla bici per stabilità e peso, una doverosa manutenzione generale. Quando in movimento produce una miriade di bolle. Era della Compagnia "Maletin dei Babau", è tornata in Spagna dopo una lunga permanenza in Italia, pare venga ora usata a fini pubblicitari da una gelateria.


2010 - MINI PENNY, una penny tascabile, scomponibile in un attimo, ruota da 20 + 12, agilmente utilizzabile da un adulto. Purtroppo dispersa.


2010 - LUMACA, è nata da se quando vari pezzi sono caduti vicini in laboratorio, è bastato saldarli insieme. Distrutta.


2005 - BICI ECCENTRICA, per via delle ruote eccentriche (con mozzo fuori centro), linea catena a scatto fisso per compensare la mancanza di freni. Può far venire il mal di mare. La prima bici che ho pensato e realizzato per spettacolo. Ancora in Teatro Moro.




2016 - TRICICLONE, con relativo rimorchio, la forcella anteriore e la sella si smontano e si combinano per diventare un monociclo classico. Ne sta completanto l'allestimento "Ciccio Clown"


2010 - STB INOX, ispirata alla SuperTrikBike degli anni 80, diversa inclinazione della forcella anteriore, pedali sia davanti che dietro (ora consueto, nel 2010 era una novità), sterza sia davanti che dietro. Ora in una piccola scuola di circo.

2009 - MONOPATTINO LUNGO, ruote da 20, ci si può andare in due! Dispersa


2009 - TOTREV, il nome stava per TOTalmente REVersa, si guida tenendo le mani sotto le cosce, non proprio semplicissima da usare.  Dispersa.


2005 - ULTIMATE WHEEL, con ruota da 20, ora dovrebbe ancora trovarsi bene in una scuola di piccolo circo. Molto facile da realizzare, molto difficile da utilizzare.

2007 - PENNY FARTHING ES, su misura per la "Compagnia Tracalet Teatro", corredata di un piccolo rimorchio in stile, si trova ora in Spagna


2016 - LA BICI DEL MAGO, ovvero una bici indiana con rimorchio scomponibile, rapporto 1:1, arrampica ovunque! Di base una enorme bici da uomo indiana anni 80 adattata per trasportare una spettacolo di magia comica in giro per le manifestazioni. Una bici in "Teatro Moro"

2017 - BICI ELICOTTERO, qui non completa e da decorare, 2,90 metri di elica rotante, tutta smontabile con una sola chiave. Per "Barbamoccolo"